Clicca qui per leggere la nostra risposta a COVID-19.

Colleen Murphy: festeggia i 10 anni di fame

////Colleen Murphy: festeggia i 10 anni di fame

Colleen Murphy: festeggia i 10 anni di fame

Dieci anni fa, per il suo compleanno, Colleen ha ricevuto una telefonata, informandola che aveva un lavoro alla Second Harvest. Con grande entusiasmo, ha risposto che era il miglior regalo di compleanno di sempre! Il mese scorso, il nostro fantastico coordinatore per l'impegno volontario ha celebrato un decennio presso la Food Bank.

Colleen Murphy ha celebrato il suo decimo anniversario di lavoro

Colleen, raccontaci di te.

Sono cresciuto a San Francisco; mia madre era irlandese e mio padre era danese. Una cosa è vera: diventiamo nostre madri man mano che invecchiamo. Mio padre ha instillato i valori di una buona etica del lavoro. Prima di Second Harvest, ho lavorato per un'altra organizzazione no profit, una chiesa, come assistente amministrativo. In precedenza, ho lavorato per la Southern Pacific Railroad per quasi 30 anni. Mi è stato offerto un lavoro subito dopo il liceo e sono salito di livello per diventare un dirigente del personale. Ho viaggiato un bel po 'come parte del lavoro, compresi diversi stati del sud-ovest come Utah e New Mexico. Abbiamo lavorato molto per contratto con i nativi americani Navajo e le diverse tribù del Midwest. Ho visto stili di vita molto diversi. Quando i mariti venivano per le interviste, le loro mogli e i loro figli venivano con loro. Le donne erano così grate che i loro mariti erano in grado di ottenere questo lavoro stagionale. Le comunità allora e ora sembrano molto simili: famiglie, cibo e lavoro.

Per 40 anni ho guidato nella nostra sede di Curtner e all'epoca non avevo idea di cosa fosse Second Harvest. Chi avrebbe immaginato che avrei lavorato per questa organizzazione oggi!

Celebriamo il tuo decimo anniversario di lavoro con Second Harvest. Come ti senti a riguardo?

Vecchio! (Ride). È difficile da credere: il tempo è passato molto velocemente! Ho visto molti cambiamenti negli ultimi 10 anni.

Cosa ti ha portato a Second Harvest?

In precedenza avevo lavorato in una chiesa e sono stato licenziato nello stesso momento in cui mio marito era malato. È morto e sono venuto alla Food Bank in quello che è stato probabilmente il periodo più basso della mia vita - ho perso mio marito e il mio lavoro allo stesso tempo. Un mio conoscente della chiesa aveva un amico che lavorava alla Second Harvest e mi suggerì di candidarmi per un lavoro lì. Ho inviato quello che sembrava il mio milionesimo curriculum e ho ricevuto una chiamata. Lavorare in Second Harvest mi ha messo in grado di aiutare gli altri anche se stavo davvero cercando di aiutarmi a rimettermi in piedi. È stato un ottimo adattamento!

Perché pensi che sia importante combattere la fame?

Essendo stato nella forza lavoro per così tanti anni, sentendomi molto sicuro, so che ci vuole solo un incidente per avere bisogno di aiuto. Quando sono stato licenziato, all'inizio non ero affatto preoccupato. Credevo che sarebbe stato facile trovare un altro lavoro. Tuttavia, a causa della recessione, così tante persone hanno fatto domanda per gli stessi lavori contemporaneamente. Ho passato quasi tutti i miei risparmi prima di riuscire a trovare il mio lavoro in Second Harvest. Chiunque viva nella Bay Area potrebbe aver bisogno di aiuto ad un certo punto della propria vita.

Dobbiamo anche combattere la fame a causa dei semplici fatti di cui le famiglie hanno bisogno per nutrire i propri figli e gli anziani hanno bisogno di pasti nutrienti.

Prima lavoravi nel nostro Curtner Center (Colleen ora lavora al Cypress). Parlaci!

Ho davvero apprezzato il mio pendolarismo di 3 minuti! Nel 2008 la mia scrivania era nella zona cucina di Curtner. Ero in buona compagnia con Rao (secondo Harvest Database Administrator), Jamison (secondo Harvest Senior Specialist Application) e Nicole (Second Harvest Food Connection Senior Manager). Abbiamo avuto davvero fame quando il personale è entrato per riscaldare il loro pranzo!

Descrivi la tua posizione e i servizi di volontariato in 10 parole

A seconda della campagna o della stagione: stimolante, pazzo, frustrante, felice, triste, estenuante, divertente, gratificante, umiliante e sorprendente.

Quali sono le tue responsabilità primarie come coordinatore del volontariato?

In qualità di precedente Scheduler e ora Coordinatore del coinvolgimento, sono responsabile di tutte le opportunità di volontariato di selezione degli alimenti presso il Cypress Center. Second Harvest è così ampiamente rispettato che riceviamo migliaia di richieste di volontariato - dai licei alle famiglie ai nostri numerosi gruppi aziendali e basati sulla fede. Il numero di persone che vogliono fare volontariato per aiutare i bisognosi non smette mai di stupirmi.

Com'è una giornata tipo per te? La parte divertente del lavoro è che non ci sono due giorni uguali. Pianificare volontari e telefonate costanti è la maggior parte del mio lavoro. Mi piace anche collaborare con altri membri del dipartimento ai progetti.

Cosa ami di più della tua posizione?

La varietà. Abbiamo un ottimo team di servizi di volontariato e se ti piacciono le persone con cui lavori, ogni giorno se lieto. Un ottimo ambiente di lavoro di supporto rende molto più facile venire a lavorare ogni giorno!

Cosa ti piace di più di Second Harvest?

La nostra missione: aiutare chi è nel bisogno nella nostra comunità. Circa una manciata di personale può ricordare il "Programma di stimolazione alimentare". Faceva parte del denaro stanziato dai federali per aiutarci a uscire dalla grande recessione. Abbiamo soldi per acquistare cibo che è stato inscatolato dai volontari in "Scatole di stimolo". Abbiamo istituito delle sedi di distribuzione speciali per la Contea di San Mateo e potremmo aver ottenuto denaro extra da distribuire alle dispense nella Contea di Santa Clara. Le famiglie a basso reddito con bambini possono ottenere 2 scatole di cibo in un mese: riso, fagioli, frutta e verdura in scatola, cene di maccheroni e formaggio, cereali, tonno, burro di arachidi e pomodori insieme a prodotti freschi e articoli refrigerati e congelati. Questo progetto è stato un grande risultato da molti dipartimenti che collaborano. Il cameratismo era evidente quando lo staff aveva una grande competizione che costruiva quasi 4000 scatole in un pomeriggio! Riesci a indovinare quale squadra del Dipartimento ha vinto?

Qual è stato il tuo momento più orgoglioso lavorando a Second Harvest?

Nel corso degli anni, ho scattato molte foto ai nostri vari eventi. Ho lavorato su tutti gli album che hanno spedito alcuni dei nostri migliori membri dello staff: la nostra precedente CEO Kathy Jackson, la nostra ex vicepresidente del Community Engagement Cindy McCown e molti altri!

Mi piace anche molto organizzare eventi di riconoscimento volontario. I volontari sentono “l'amore” e l'apprezzamento per il lavoro che svolgono per la banca del cibo. Uno dei nostri eventi più memorabili è stato quando il sindaco di San Jose, Sam Liccardo, era presente al pranzo. Lui e il suo staff sono rimasti molto colpiti dalla nostra organizzazione.

Sam Liccardo partecipa a un pranzo di riconoscimento volontario al secondo raccolto 

Decorazioni in uno dei pranzi di riconoscimento volontario di Second Harvest con un tema "Parigi"!

Cosa hai imparato lavorando in Second Harvest?

Non sono nato con pazienza, né ne ho oggi. Il mio più grande asporto è quello di essere flessibile.

Come si sono evoluti i servizi di volontariato in 10 anni?

Si potrebbe pensare che con l'economia in forte espansione, la gente avrebbe avuto cibo, ma in realtà è stato esattamente il contrario. Il costo degli alloggi nella Contea di Santa Clara ha tolto una grossa fetta ai bilanci delle famiglie. Stiamo selezionando e inscatolando più prodotti freschi che mai

Qual è stato il più grande successo del team dei servizi di volontariato negli ultimi 10 anni?

Secondo me, avviare Cypress Center 6 anni fa e distribuire prodotti freschi fuori da questa sede.

A quali grandi progetti sta attualmente lavorando il tuo team?

Quest'anno abbiamo iniziato un entusiasmante e monumentale compito di implementare iscrizioni di volontari online. Resta sintonizzato per il lancio di Salesforce in arrivo!

Qual è il tuo ricordo più memorabile di un volontario?

In passato, avevamo un programma chiamato "Partner bisognosi" in cui le persone bisognose di cibo potevano diventare volontarie per ordinare cibo e giornali e ottenere un sacco di generi alimentari ogni settimana. Nella nostra sede di Curtner, un paio di volontari in quel programma avevano circa 90 anni. Uno di loro, Alma, si era offerto volontario con noi per un bel po 'quando abbiamo organizzato una festa di compleanno per lei. Era una giovane di 92 anni e ha apprezzato il fatto che la Food Bank abbia apprezzato così tanto i loro volontari.

 Se potessi cambiare la tua posizione con qualcuno in Second Harvest, chi sarebbe?

Mi piacerebbe essere un coordinatore del marketing, visitare siti e intervistare clienti.

Cosa c'è nella tua lista dei desideri per i prossimi tre anni a Second Harvest?

Continuerò a contribuire in ogni modo possibile per garantire il successo del nostro dipartimento.

Cosa fai quando non lavori?

Adoro fare il giardinaggio, leggere e visitare con gli amici. Ho due giovani Shih Tzus, Buddy e Cooper, che adorano andare al parco per cani.

Buddy and Cooper

Grazie Colleen per tutto quello che fai! Siamo incredibilmente fortunati ad avere i tuoi talenti al Second Harvest!

Di |2019-12-10T22: 22: 24 + 00: 005 settembre 2018|Riflettori sul personale|
Italian
English Spanish Vietnamese Chinese Tagalog Russian Arabic Dutch French German Italian