Marie Donner era ebrea ed è cresciuta a Linz, in Austria, negli anni '30. All'età di otto anni, Marie sfuggì a gravi razioni di cibo, attacchi contro ebrei e Kristallnacht attraverso il Kindertransport a Londra.

"Non ha mai dimenticato i pochi generosi che le hanno dato il cibo quando stava morendo di fame", afferma Michael Donner, Ph.D., psicologo forense e figlio di una sopravvissuta all'Olocausto e della nostra donatrice, Marie Donner.

"[Durante la Notte dei Cristalli], erano stati tutti rinchiusi nel loro tempio ed era stato dato alle fiamme", ricorda Michael. “Il titolo del giornale era: 'Non piangerò davanti ai nazisti'. Questo in qualche modo cattura qualcosa su chi fosse mia madre. Che potresti fare tutto quello che farai, ma non mi farai piangere".

"La mamma non ha preso in giro nessuno", ha continuato Michael. “Era una donna molto, molto intelligente che probabilmente sarebbe stata un ottimo medico. Era una bambina prodigio come pianista a sei anni”. Marie ha ottenuto una borsa di studio completa a Stanford, ma ha scelto di non andarci. Ha incontrato il padre di Michael ed era una persona che voleva davvero stabilità e sicurezza.

Essendo uno dei pochi ebrei di Linz sopravvissuti all'Olocausto, Marie è stata chiamata in età adulta a condividere la sua storia e ad avvertire le generazioni future dell'eredità dell'odio e dell'antisemitismo. Entrambi i genitori di Michael erano sopravvissuti all'Olocausto e sua madre non ha mai perso la sua capacità di tradurre e parlare fluentemente il tedesco. Marie è stata coinvolta con il nostro partner, Servizi per la famiglia e i bambini ebrei a Palo Alto come volontario.

Michael ricorda anche i ricordi felici che ha avuto con la sua famiglia intorno al tavolo da pranzo:

“Mia madre amava mangiare. Sia io che mio fratello abbiamo imparato a cucinare da nostra madre. Le piaceva molto andare in posti che servivano porzioni davvero grandi. Le piaceva l'idea di portare a casa gli avanzi e congelarli. Penso che sia il retaggio del trauma della fame".

Quando Marie è morta il 17 settembre 2020, ha incluso una donazione a Second Harvest of Silicon Valley di $60.000 nel suo testamento.

Michael condivide: "Io e mia madre speriamo che questo segno del suo apprezzamento e considerazione possa fare qualcosa per coloro che servite, per migliorare la vita di alcune persone e offrire la speranza di un tempo migliore".

Scopri di più su come puoi supportare la tua comunità con donazioni pianificate.

1935 Marie Donner (then Spitz) at the age of 5 with a family at the Linz Hessenplatz

Archivio 1935: Marie di cinque anni con la sua famiglia a Linz, Austria

Dare oggi

Aiuta le famiglie locali

$1 aiuta a fornire cibo sufficiente per 2 pasti. Dona oggi e aiuta le famiglie della Silicon Valley a ottenere il cibo nutriente di cui hanno bisogno.