Clicca qui per leggere la nostra risposta a COVID-19.

Starbucks FoodShare: Hunger Relief in Action

//, eventi, Donazione di cibo, salvataggio alimentare//Starbucks FoodShare: Hunger Relief in Action

Starbucks FoodShare: Hunger Relief in Action

Venerdì scorso, abbiamo celebrato il lancio del programma Starbucks FoodShare con Feeding America in occasione di un evento di confezionamento al Downtown San Jose Farmers Market. I dipendenti di Starbucks si sono offerti volontariamente per confezionare 2000 kit di snack per le persone bisognose.

Dipendenti di Starbucks che si offrono volontari all'evento

Abbiamo anche ricevuto una donazione aggiuntiva di $50.000 dalla Fondazione Starbucks per aiutare a combattere la fame nella nostra comunità.

Leslie Bacho, il nostro CEO, ha ricevuto una straordinaria sorpresa all'evento: una donazione aggiuntiva di $50.000 dalla Fondazione Starbucks!

Il programma fornisce già fino a tre tonnellate di cibo sano e invenduto a settimana a due dei nostri partner (HomePrimi servizi e Cityteam) e si stima fornirà 312.000 libbre di cibo nella zona in un anno.

"Per alcuni è difficile immaginare che 1 persona su 4 sia a rischio di fame nella Silicon Valley, soprattutto perché è il centro di tanta ricchezza e innovazione", ha affermato Leslie Bacho, CEO di Second Harvest. “Per rispondere a livelli così elevati di necessità, stiamo esplorando modi innovativi per raggiungere più persone oltre ai nostri servizi bancari alimentari tradizionali. La nostra collaborazione con Starbucks e Feeding America sul programma FoodShare è un modo nuovo e innovativo di offrire pasti sani e pronti ad alcuni dei nostri residenti più vulnerabili che lottano quotidianamente con la fame. Il programma FoodShare è un ottimo esempio di come le organizzazioni possono lavorare insieme per incidere sulla fame nella nostra zona. "

Starbucks ha fissato un obiettivo per salvare 100% di cibo disponibile da donare dai suoi oltre 8.000 negozi gestiti dalle compagnie statunitensi. Il programma ha donato oltre 7,5 milioni di pasti dal lancio nel 2016.

"Siamo orgogliosi di collaborare con Second Harvest of Silicon Valley e Feeding America nel lancio del programma Starbucks FoodShare nel nostro 20 ° mercato", ha affermato Laura Olson, direttore di Starbucks, impatto sociale globale. "Oggi siamo un passo avanti verso il raggiungimento del nostro obiettivo di portare FoodShare in tutti i nostri negozi e fornire ogni anno oltre 50 milioni di pasti ai bisognosi."

Forse ti starai chiedendo come Second Harvest distribuisce le donazioni di FoodShare. Tutte le donazioni vengono raccolte in furgoni refrigerati dai negozi Starbucks selezionati sette giorni su sette, tutto l'anno. In ogni sede di Starbucks, i conducenti di due partner di Second Harvest controllano tutti gli articoli per garantire la sicurezza degli alimenti e quindi trasportano gli alimenti per la distribuzione. Il cibo donato include articoli della nuova linea Mercato di Starbucks, tra cui scatole per bistrot, sandwich per la colazione, panini, insalate, yogurt e prodotti da forno di alta qualità.

La nostra Senior Manager del Food Sourcing, Joan Sanborn e la nostra Coordinatrice del Food Sourcing Melissa Gaherty hanno lavorato duramente a questo progetto!

I clienti di HomeFirst e Cityteam, i due partner che beneficiano del programma FoodShare adorano il cibo!

Uno dei clienti di HomeFirst, un veterano dei senzatetto, ha affermato che il cibo donato offre alle persone un'opzione salutare: “Che meraviglia! Con il mio diabete, non dovrei mangiare molte cose che faccio, ma questo è proprio quello di cui ho bisogno: qualcosa di sano. Non so come ci sei riuscito, ma grazie per averci procurato qualcosa che non potevamo mai permetterci per le strade. "

Stephanie Demos, Chief Development and Communication Manager di HomeFirst, ha aggiunto: “Tra le grandi conseguenze impreviste di questo programma per gli ospiti dei rifugi per senzatetto di HomeFirst c'è la dignità che deducono dai pasti e dagli snack di questi Starbucks. Sebbene molti di noi scelgano dal menu di Starbucks una o più volte al giorno, i nostri ospiti in genere non considerano nemmeno un trattamento come una possibilità. "

Lo stand di Starbucks all'evento di lancio di venerdì 29 giugno

Il secondo partner del programma di Second Harvest - Cityteam, un'organizzazione no profit basata sulla fede che soddisfa i bisogni delle persone che vivono in povertà, fame e senzatetto nella comunità - ha affermato che il programma li aiuterà a raggiungere più persone.

"Quest'anno serviamo oltre 100.000 pasti ai nostri senzatetto, donne e bambini ospiti", ha dichiarato Glen Peterson, presidente di Cityteam. “Questo cibo aumenta la qualità e la quantità del nostro servizio di ristorazione e speriamo di espandere la distribuzione FoodShare in diverse comunità a basso reddito della Contea di Santa Clara questo autunno. Conosciamo tutti le realtà economiche della vita nella Bay Area e molte delle persone che serviamo lavorano individui e famiglie che lottano per sbarcare il lunario. Il cibo preconfezionato di Starbucks offre ai nostri ospiti il cibo che possono portare con sé al lavoro e per i pranzi dei bambini. ”

La Contea di Santa Clara è una delle oltre 20 banche alimentari del Paese Feeding America nel paese a beneficiare della partnership FoodShare. Programmi simili sono stati lanciati anche a Seattle, New York City, San Diego e San Antonio. Starbucks intende ridimensionare questo programma nei prossimi anni e salvare il 100% del suo cibo disponibile per la donazione dai negozi statunitensi gestiti dalle società partecipanti.

Grazie Starbucks per un grande evento e programma!

Clicca qui per saperne di più sul programma Starbucks FoodShare.

Di |2018-07-03T21: 40: 56 + 00: 003 luglio 2018|Evento, eventi, Donazione di cibo, salvataggio alimentare|
Italian
English Spanish Vietnamese Chinese Tagalog Russian Arabic Dutch French German Italian