61,774,948 pasti forniti nel 2019
en English
X

Staff Spotlight: Qual è il volto della fame?

////Staff Spotlight: Qual è il volto della fame?

Staff Spotlight: Qual è il volto della fame?

I secondi sostenitori di Harvest salutano i volti dei nostri clienti su barili di donazione, lettere e televisori a schermo piatto. Nelle passate vacanze, abbiamo introdotto l'idea che "il volto della fame è più familiare di quanto pensi" e ha sfidato il modo in cui le persone visualizzano la fame. La nostra Zia MacWilliams, responsabile dei programmi federali di nutrizione per bambini, ha esplorato questa idea attraverso un progetto fotogiornalistico con sua sorella Zel. I loro ritratti in bianco e nero di donne resistenti mostrano le diverse vite colpite dalla fame.

Zia MacWilliams, responsabile dei programmi federali di nutrizione per bambini

Zia si presentò alle donne presenti nel progetto durante le cene fuori ai ristoranti. Lasciando spento il registratore in questo ambiente rumoroso, Zia ha creato ricordi speciali per i suoi soggetti intervistati. La rottura del pane ha permesso a Zia di formare connessioni personali cruciali per discutere di argomenti difficili. Durante questi pasti, Zia ha imparato quali sono i preferiti per le pizze preferiti dai bambini oltre a discutere di problemi di dipendenza e abuso. Queste relazioni sono iniziate con rispetto e generosità nel condividere un pasto speciale. Riconoscere l'umanità di ogni donna e la vita oltre il problema della fame ha portato alla luce storie più profonde.

Un estratto dal pezzo finito

Basandosi su queste conversazioni informali, le sorelle affermano la complessità dietro i volti femminili della fame. Sostenendo le loro famiglie, lasciando una religione o sopravvivendo a una famiglia abusiva, Natasha, Wafaa, Vanessa e Kristen mostrano come la fame esiste all'interno di una vita più ampia. Le narrazioni semplicistiche ritengono che la fame sia un fallimento personale della pigrizia o dell'inettitudine. Tuttavia, le immagini di MacWilliams ricordano ai lettori come la fame influisce anche sugli individui più forti e più resistenti. La lacrima sul viso di Vanessa, l'affermazione di forza di Wafaa e la gratitudine di Kristen mostrano come la fame è personale. La fame potrebbe ostacolare una laurea in studi ambientali, una carriera culinaria o un adattamento a un nuovo paese.

Natasha e la sua famiglia posano per un ritratto. Foto: Zel MacWilliams

Sebbene le selezioni finali per la pubblicazione del pezzo in Content Magazine Con espressioni serie, Zia e Zel hanno catturato anche le risate e le famiglie che si godono la reciproca compagnia. Questa gamma di emozioni sostiene che il volto della fame è davvero più familiare di quanto pensiamo. Creare un "noi" e un "loro" disegna linee inutili e immaginarie.

By |2019-12-10T21:34:39+00:005 febbraio 2019|Staff Spotlight|