Clicca qui per leggere la nostra risposta a COVID-19.

La storia di Mansoor: Hope Over Adversity

//, Holiday Food and Fund Drive//La storia di Mansoor: Hope Over Adversity

La storia di Mansoor: Hope Over Adversity

Negli Stati Uniti, gli anziani sono la popolazione insicura alimentare in più rapida crescita. Attualmente, 1 su 12 anziani affronta la fame. Nel prossimo decennio, si prevede che il numero di anziani alle prese con la fame raddoppierà. Mansoor è una delle migliaia di anziani che si affida al cibo di Second Harvest ogni mese. Guarda o leggi la sua storia qui sotto.

Mansoor ha trovato Second Harvest in un momento critico della sua vita. Incapace di sbarcare il lunario, viveva in macchina ed era sceso a soli 95 chili. Un volontario presso una delle agenzie partner di Second Harvest, Campbell United Methodist Church, ha visto Mansoor e gli ha suggerito di venire a una distribuzione Brown Bag per gli anziani.

“C'è un gentiluomo, un uomo meraviglioso, mi ha visto e mi ha chiesto perché fossi così magra. Dico tutto ciò che penso immediatamente ... Gli ho detto che ho fame. Non ho cibo. Non posso permettermi di mangiare. Gli ho raccontato una parte della storia. Dice: "Vieni alla distribuzione. Diamo da mangiare alle persone ". Giuro sulla tua bellissima anima, noi diciamo in Persia, sarei morto. Ora peso, va bene, 145 sterline! ” 

Mansoor è emigrato negli Stati Uniti negli anni '70 per cercare lavoro nel mondo degli affari. Era anche un appassionato giocatore di racquetball e, trasferitosi a San Jose nel 1986, divenne un istruttore di racquetball per una catena di palestre nazionale lasciando alle spalle il suo lavoro di gestione per perseguire la sua passione e condividere il suo amore per lo sport con gli altri. Fu un istruttore di racquetball per i successivi 26 anni. Una ristrutturazione in palestra ha portato alla cancellazione dei programmi di squash e Mansoor si è ritrovato senza lavoro. Alla fine ha iniziato a consegnare giornali, diventando il suo capo e apprezzando l'opportunità di interagire con il pubblico. È stato pagato per il numero di documenti consegnati e per diversi anni ha guadagnato circa $3.500 al mese e la vita stava andando benissimo.

Ma mentre i progressi tecnologici hanno inaugurato nuove abitudini di consumo e la gente ha smesso di acquistare un quotidiano, il sostentamento di Mansoor ha avuto un colpo. Come appaltatore indipendente per il giornale, non ha alcuna assicurazione o indennità e potrebbe solo vedere come il numero di documenti che doveva consegnare è diminuito.

“Quando stavo ottenendo 275 documenti, potevo ancora permettermi l'affitto. Quando è sceso a 210, non potevo pagare l'affitto. Quando è sceso al 110, vivevo nella mia macchina. Ora consegno 67 documenti. "

Non solo il numero di documenti che deve consegnare è diminuito, ma anche la sua salute. Con una grave artrite, il suo lavoro è diventato più difficile ma non si arrende.

“Ogni giorno consegno documenti. Salgo 868 gradini. Non in una volta, ma in un giorno. Ho 74 anni. Consegno in un bellissimo complesso di appartamenti. Ma ci sono 36 gradini solo per salire in ascensore. Salire non è il problema. Ma quando devo partire, devo scendere ogni gradino della mia parte posteriore. " 

Dopo molti anni di difficoltà, oggigiorno le cose sono leggermente migliori per Mansoor. Oltre a consegnare documenti, ricicla ogni giorno per sbarcare il lunario e non vive più nella sua auto. Era in grado di entrare in una struttura per anziani a basso costo, ma vive ancora mese per mese. “Il mio affitto è $1.363. La mia busta paga è $750. Se realizzo $750. Ogni quindici giorni, è $375 o $350 o $340. Se qualcuno mi dà un consiglio. In caso contrario, niente in più. Hanno disconnesso il mio telefono perché non sono riuscito a pagare le bollette. Ho i miei gradi. Ho la mia educazione. Solo che non ho soldi. "

Il cibo della Food Bank aiuta Mansoor a sopravvivere e a mantenersi in salute. Quando riceve cibo dalla distribuzione, ne riporta alcuni per i vicini meno mobili del suo complesso. "Il cibo è ottimo. Bellissimo! Cavolfiore. Spuntini. È fantastico. Aiuto a nutrire i miei vicini. Non riesco nemmeno a mangiare tutto il cibo. Ho tre anziani accanto. Sono così contenti del cibo che porto anche da Second Harvest. Sono vegetariano, quindi do loro tutta la carne. Ci abbracciamo! ”

“Cosa fa la Food Bank ... questa è l'America! Questa è la vera America. Mi rende così felice. "

** Puoi aiutare Mansoor e molti altri anziani e famiglie bisognose durante le festività natalizie e oltre donando Qui.**

Di |2017-11-04T06: 20: 29 + 00: 004 novembre 2017|Storia del cliente, Holiday Food and Fund Drive|
Italian
English Spanish Vietnamese Chinese Tagalog Russian Arabic Dutch French German Italian