61,774,948 pasti forniti nel 2019
en English
X

Combattente della fame locale: Dr. Michelle Hauser

//, farmacia alimentare, risorse alimentari, fame, Nutrizione//Combattente della fame locale: Dr. Michelle Hauser

Combattente della fame locale: Dr. Michelle Hauser

"Local Hunger Fighters" è una serie che mette in luce i nostri terrificanti volontari, i partner della comunità e i donatori che contribuiscono a far conoscere la fame nella nostra comunità e motivare le persone a partecipare.

Questo mese, il nostro direttore dei servizi Anna Dyer ha nominato la dott.ssa Michelle Hauser, un medico di base, ricercatrice di prevenzione, educatrice medica e chef di formazione classica che è un campione della sicurezza alimentare all'interno del sistema di cliniche sanitarie del San Mateo Medical Center.

“Dr. Michelle Hauser è molto appassionata e impegnata a combattere la fame con la più ampia rete di banche del cibo. Vede chiaramente i legami tra la sicurezza alimentare e la salute dei suoi pazienti e ha dedicato molto tempo ad aiutarci a stabilire i processi di screening e di rinvio da parte degli operatori sanitari del Fair Oaks Health Center a Redwood City. Il Dr. Hauser è entusiasta della collaborazione e desideroso di rimboccarsi le maniche per riflettere sui dettagli nitidi di miglioramento del nostro sistema di assistenza sanitaria e accesso ai programmi alimentari ", ha affermato Anna Dyer.

Dr. Michelle Hauser

Chef Michelle Hauser MD

Come sei stato coinvolto in Second Harvest e come stai aiutando Second Harvest e la nostra comunità?

Ho iniziato a lavorare con Second Harvest quasi 2 anni fa in collaborazione con Samaritan House e la Farmacia alimentare lì. Il dott. Jason Wong, direttore medico della Samaritan House, ha lavorato con me per consentire a circa 60 pazienti del Fair Oaks Health Center (una clinica ambulatoriale della comunità che fa parte del sistema sanitario della contea di San Mateo e dove pratico la medicina) e le loro famiglie alla Farmacia Alimentare situata nella Samaritan House a Redwood City. Lì, i pazienti e le famiglie hanno avuto libero accesso a cibo sano, educazione alimentare e dimostrazioni culinarie per un anno con la possibilità di continuare in seguito. Il cibo e l'educazione sono stati forniti da Second Harvest. Tuttavia, c'era molto più richiesta al Fair Oaks Health Center di quanto Samaritan House potesse sostenere.

A quel punto, Anna Dyer e altri di Second Harvest si incontrarono con me e altri al Fair Oaks Health Center per discutere di altri modi per raggiungere i pazienti del Fair Oaks Health Center. Dopo quella discussione, ho scritto una sovvenzione finanziata da Stanford e dal National Institute of Health per testare metodi di screening per l'insicurezza alimentare e indirizzare i pazienti a risorse alimentari sane e libere nella comunità.

Inoltre, Second Harvest ha lavorato con il Dr. Rakhi Singh, il direttore medico del Fair Oaks Health Center, e io su un progetto simile per escogitare modi migliori per sottoporre a screening i pazienti e indirizzarli alle risorse alimentari. In particolare, Second Harvest era interessata allo sviluppo della Wellness Pantry e pensavamo che i pazienti e le famiglie del Fair Oaks Health Center potessero essere il primo gruppo a guidare il programma. Pertanto, la parte del progetto di sovvenzione incentrata sul rinvio arrivò a fare molto affidamento sui rinvii alla Wellness Pantry.

Per qualificarsi per il rinvio alla dispensa benessere, i pazienti devono essere insicuri dal punto di vista alimentare e avere almeno una delle seguenti condizioni mediche: prediabete, diabete, diabete gestazionale, ipertensione o colesterolo alto. Coloro che sono insicuri dal punto di vista alimentare ma non hanno queste condizioni, o che hanno bisogno di più cibo di quello fornito dalla Wellness Pantry, vengono indirizzati ad altre risorse della Seconda Raccolta.

Perché sostieni Second Harvest e cosa ti ispira ad essere coinvolto nella lotta contro la fame?

Second Harvest è un'organizzazione fantastica! Personalmente sono cresciuto povero e la mia famiglia ha ricevuto cibo dalle banche del cibo. All'epoca, il cibo offerto era altamente trasformato e insalubre. Sono così felice di vedere che Second Harvest offre ai suoi clienti cibi freschi e nutrienti.

Il cibo è sempre stato molto importante per me. Prima di diventare un medico, sono andato alla scuola di cucina per diventare uno chef. Ho insegnato e gestito una scuola di cucina per gli anni 5 e ho aiutato a iniziare un programma culinario presso un college della California settentrionale. Mi piace ancora cucinare oggi e credo che l'accesso a cibi sani e deliziosi sia la chiave per mantenere la salute e prevenire le malattie. Per questo motivo, insegno agli studenti di medicina della Stanford University School of Medicine come cucinare cibi semplici e poco costosi da una varietà di culture e come consigliare ai pazienti di apportare cambiamenti dietetici salutari.

Chef Michelle Hauser MD

Qual è il tuo ricordo migliore da quando è iniziato questo progetto?

Anna (Second Harvest Director of Services) ha condiviso con me storie di pazienti che sono venuti alla Wellness Pantry e ha parlato con il personale e i volontari della gravità della loro insicurezza alimentare e del suo impatto sulla loro vita e salute. Alcuni dicevano che si preoccupavano ogni giorno di non avere abbastanza cibo per sfamare se stessi e le loro famiglie. Grazie alla Wellness Pantry, ora hanno abbastanza cibo e apprezzano un migliore accesso a cibi sani. Inoltre, i pazienti sono interessati a imparare a cucinare questi cibi sani. C'è stato un signore che ha trascorso più di un'ora a parlare con uno dei dietisti di Second Harvest su come cucinare i cibi forniti a lui. Era così fidanzato, chiese il numero di telefono del dietista e in seguito la chiamò per avere altri consigli di cucina!

A un livello più personale, apprezzo molto la capacità di lavorare con un'incredibile squadra di persone che sono appassionate di migliorare l'accesso delle persone a cibo sano e di essere in grado di offrire ai pazienti un trattamento per le condizioni legate al cibo in un modo in cui non eravamo in grado di in precedenza. Voglio dire "grazie" a Second Harvest ea tutti i donatori e volontari per i vostri sforzi per migliorare l'accesso tanto necessario a cibo sano per i nostri pazienti e per tutto il grande lavoro che fate nella comunità. In futuro, spero che questa iniziativa decida e che ci siano più siti e più medici interessati e in grado di controllare l'insicurezza alimentare e indirizzare i loro pazienti a risorse alimentari libere e sane.

Grazie mille Dr. Michelle Hauser per essere un Local Hunger Fighter e ispirare tutti noi!

By |2018-03-01T08:00:49+00:00Marzo 1st, 2018|distribuzione alimentare, farmacia alimentare, risorse alimentari, fame, Nutrizione|