Clicca qui per leggere la nostra risposta a COVID-19.

Un nuovo studio delinea gli effetti a lungo termine dell'insicurezza alimentare sui bambini

//, Riautorizzazione dell'alimentazione infantile, Fame dell'infanzia, insicurezza alimentare//Un nuovo studio delinea gli effetti a lungo termine dell'insicurezza alimentare sui bambini

Un nuovo studio delinea gli effetti a lungo termine dell'insicurezza alimentare sui bambini

Un nuovo studio dimostra quanto siano pericolosi gli effetti a lungo termine dell'insicurezza alimentare sui bambini. I ricercatori del National Cancer Institute (NCI) e dell'Università di Calgary hanno condotto il primo studio a lungo termine sugli effetti della fame sulla salute generale, monitorando i bambini dalla nascita ai 21 anni.

Estratti dalla rivista Time rapporto:

Nella nuova analisi, gli scienziati hanno scoperto che i bambini che avevano fame almeno una volta nelle loro vite avevano una probabilità 2½ volte maggiore di avere una cattiva salute generale da 10 a 15 anni dopo, rispetto a quelli che non dovevano mai andare senza cibo. "La nostra ricerca dimostra che la fame e l'insicurezza alimentare sono davvero dannose in termini di possibilità di vita per i bambini", afferma l'autore principale Sharon Kirkpatrick, un membro in visita presso l'NCI.

Lo studio supporta precedenti risultati secondo cui più episodi di fame hanno maggiori probabilità di causare problemi di salute rispetto a un'esperienza isolata di fame: i bambini nell'analisi di Kirkpatrick che hanno avuto due o più periodi di fame avevano più di quattro volte più probabilità di riportare problemi di salute rispetto a quelli che non hanno mai avuto fame. La relazione, afferma, è rimasta forte anche dopo che il team ha tenuto conto di altri fattori che potrebbero influenzare la salute, come l'età, il sesso e le caratteristiche familiari come il reddito.

Anche un'esperienza di fame può avere effetti duraturi sulla salute di un bambino, fatto che è particolarmente preoccupante alla luce del crescente aumento delle famiglie statunitensi che sono state costrette a fare a meno del cibo nel 2008: 15% di famiglie americane ha riportato alcuni compromessi nella quantità o qualità del cibo che hanno consumato, rispetto a 11% dell'anno precedente.

Mentre questo studio non ha approfondito il meccanismo specifico con cui la fame influisce sulla salute a lungo termine, Kirkpatrick ipotizza che sia i fattori psicologici che fisiologici possano essere al lavoro. A parte l'evidente impatto negativo che la mancanza di nutrienti e calorie chiave può avere sulla crescita e sullo sviluppo, afferma, lo stress psicologico dell'insicurezza alimentare - non potendo permettersi una fonte di cibo coerente e di alta qualità - può essere dannoso anche per i giovani.

In un editoriale che accompagna lo studio, pubblicato nell'Archivio di Pediatric and Adolescent Medicine, i pediatri propongono di migliorare e ampliare i programmi di nutrizione infantile esistenti resi possibili attraverso una legislazione come la Child Nutrition Program Act, che prevede finanziamenti per le attività alimentari e nutrizionali, incluso il Supplemental Programma nutrizionale per donne, neonati e bambini, per garantire che più bambini ricevano il cibo di cui hanno bisogno. "La ricerca ci spinge davvero a esaminare l'impatto che vari interventi politici sull'insicurezza alimentare possono avere sulla salute", afferma Kirkpatrick. "È inaccettabile che in paesi come gli Stati Uniti e il Canada, stiamo parlando di milioni di bambini che vivono in famiglie con accesso al cibo incerto".

Si prega di agire per garantire che continuiamo a rafforzare la nostra rete di sicurezza alimentare.
Scopri come è facile.

Italian
English Spanish Vietnamese Chinese Tagalog Russian Arabic Dutch French German Italian